Madonna mia

di Giovanni Piazza

Poema tragicomico colmo di speranza per l’umane sorti, in endecasillabi a rima alternata nel complesso, ma baciata sul finire della strofa.

I
Vita tranquilla, quella di paese,
con il tempo inchiodato a una speranza
e le vite che sembrano già spese,
da quel vissuto mai tanto abbastanza
che corre nell’immobile in attesa
che il fine concretizzi la sua resa.

II
E stanno tutti lì, seduti in tondo,
Il farmacista , il medico, il notaio
con quel giornale che li aggancia al mondo
e che li illude di rifargli il paio.
‘Domani pioverà.’ – Governo ladro.’
“Quando si dice…ehi, guarda un po’ sto quadro!’

III
– sbotta don Mario e legge a voce piena
di quella Madonnina che da un mese
làcrima e piange a Santa Maddalena –
“Ce fanno già l’albergo, nel paese!
Ma pensa te, ma stanno a fa’ sul serio,
se stanno scatenando un putiferio.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *