Chi non sogna un futuro radioso?

Chi non sogna un futuro radioso? è un romanzo di Mauro Mirci, pubblicato dalle edizioni Nulla Die. Il sottotitolo è “Storia di un impiegato e di una salma”. Perché il romanzo parla di un impiegato.

E di una salma, certo.

Una statua. Un soldato seduto con fucile e pallone. Questo vede Lorenzo Nullo in cortile, il primo giorno di lavoro al municipio di Petra Gerace. Non immagina che lo scultore, Michelangelo Scarso, sia anche poeta, pittore naïf e ostinato speculatore edilizio. Le loro vite si incrociano anni dopo: c’è da lottizzare il podere del Gerbinello. L’affare interessa lo stesso Scarso, ma anche il preoccupante Vincenzo Neri e il suo anziano padrino. Lorenzo Nullo è adesso un funzionario privo di scrupoli e sempre compiacente verso il potere. Cinico e spregiudicato fuori dalle mura domestiche, in casa è però oppresso dalla madre e dalle sue sorelle. Tutte vedove. Perché, si vocifera, i mariti hanno preferito morire giovani piuttosto che averci a che fare nella vecchiaia. Ma nel tran-tran quotidiano di Lorenzo, fatto di tradimenti, episodi boccacceschi, soperchierie e mazzette, s’insinua un imprevisto: il ritrovamento in Russia del primo marito di nonna Carmela, morto durante la Seconda Guerra Mondiale.”

Un po’ di chiacchiere sul libro

Un romanzo dal titolo “Chi non sogna un futuro radiosoL’immagine di copertinaDon Nicola Di Sano, il pecoraioRingraziamenti, apparizioni e citazioniPetra GeraceNino Savarese. I fatti di Petra

Letture, recensioni, impressioni e altre cose così.

Francesco Randazzo su Daimonwebzine

Fausto Carmelo Nigrelli su Startnews.it

Angelo Maddalena sulla sua pagina FB e sul blog La bottega del Barbieri

Come acquistarlo.

In libreria, che è il posto naturale dei libri.

Oppure sul sito dell’editore.

Oppure ancora: su Internet Book Store, su Amazon, su Mondadori store, su Librico,