Tag Archives: impavida eroina eccetera

L’impavida eroina: una recensione di Angelo Orlando Meloni

Storie brevi che scorrono lievi e meravigliano

Se fosse belga di lingua francese, puttaniere e giramondo, sarebbe Simenon. C’è quella stessa scrittura apparentemente lieve e disinteressata, scevra da compiacimenti, lo stesso occhio sulla vita e sulle persone, le loro storie minime, personali, intime che divengono grandi storie, assumono il respiro grande della narrazione, catturano il lettore e aprono sguardi profondi sull’umanità. Così [...]

Tra non molto

L’IMPAVIDA EROINA ECCETERA (continuazione) — Lei è una privilegiata — disse l’uomo. Sorseggiò il caffè. — E anch’io. — Me lo hanno regalato — disse lei. Lui la fissò incuriosito. — Lavoro nella casa di un colonnello di artiglieria. Conti, non so se lo conosce. — Conti? No, non lo conosco. Ma ero solo caporale, [...]