Category Archives: Le sicilianerie di Marco Scalabrino

Un saggio su Salvatore Di Pietro

Paroledisicilia.it pubblica un saggio di Marco Scalabrino, tratto dal suo libro “Parleremo dell’arte che è più buona degli uomini”, con prefazione di Pietro Civitareale. Sul numero di maggio-giugno 2000 di Arte e Folklore di Sicilia di Catania, a dieci anni dalla scomparsa, Lia Mauceri fra l’altro appunta: “Negli anni Venti fa le sue prime esperienze con [...]

Dudici, di Flora Restivo

Con CIATU del 2004 e con PO ESSIRI del 2008 abbiamo conosciuto Flora Restivo quale Poeta. Sui temi e sulla forma, sulla progressione e sugli esiti della sua poesia sono stati spesi da più versanti autorevoli e lusinghieri giudizi. Nondimeno eccoci per le mani un suo nuovo lavoro: non poesia, come ci saremmo aspettati, bensì [...]

Senzio Mazza. Ummiri e sònnira

di Marco Scalabrino Luntanu … intra ‘na notti ca non ‘gghiorna mai … ‘n pòuru sbannutu / c’a tantuna s’abbranca a li mistèrii / di la palora … sugnu a milli mìgghia e chiùi / ma li ràdichi mei / su’ attàgghiu a chiddi di li ficudìnia / ’llippati tra li sciàri / du Passupisciaru, [...]

Scalabrino su “L’impoetico mafioso”

di Marco Scalabrino “Ci siamo abituati: tutti i giorni … morti ammazzati stesi sull’asfalto … ma questa indifferenza … è un sintomo del male”, Davide Puccini. Muove Gianmario Lucini, nella prefazione a questo volume, dal confronto fra il ruolo della poesia nell’età classica e quello nell’attuale società. “La poesia epica parlava della pòlis, del suo [...]

Mario Gallo. U Principinu

di Marco Scalabrino L’immagine scelta per la copertina è quella del principinu sull’asteroide B 612, il pianeta d’origine del principinu che è stato visto al telescopio, una sola volta, all’incirca nell’anno 1920 da un astronomo turco. Altrove abbiamo rintracciato quella del principinu che “approfittò, per venirsene via, di una migrazione di uccelli selvatici” o quell’altra [...]

Fortuna della porta

Ricevo da Marco scalabrino e vonetieri diffondo. Particolarmente interessante per chi si trovasse dalle parti di Trapani il prossimo 3 dicembre. Cliccare per ingrandire l’immagine.

Giovani Nuscis scrive de La casa viola

Marco Scalabrino scrive di Nino Orsini

“Nino Orsini – fissa Pietro Mazzamuto nella sua relazione al Convegno tenutosi a Palermo il 30 Novembre 1995 – ebbe coscienza per tutta la vita di essere poeta e scrisse, attingendo alla sua condizione di uomo e di siciliano, sempre versi in dialetto.” Giusto a partire da questa enunciazione intendiamo rievocare, a oltre venticinque anni [...]

Pietro Civitareale. La dialettalità negata

di Marco Scalabrino “Gli scritti raccolti in questo volume sono stati redatti dal 1978 al 2008″. Esordisce con siffatte parole Pietro Civitareale nella breve premessa a questo prezioso volume di 128 pagine il cui esplicativo sottotitolo è: Annotazioni critiche sulla poesia dialettale contemporanea. E prosegue: “Le motivazioni di queste pagine vanno ricercate in un sentimento [...]

Salvatore Di Marco, poeta e letterato

di Marco Scalabrino “Ho sempre sentito il fascino del dialetto e le sue suggestioni nell’approccio con un linguaggio carico di suoni inediti e di significati nuovi.” Così Salvatore Di Marco su di sé. Poeta, storico della letteratura e della cultura siciliana, Salvatore Di Marco, Monreale (PA) 1932, si può definire, appunta Tommaso Romano, “un esponente [...]