La traduttrice di Salinger

A Roma in quegli anni capitava di conoscere tutti e io avevo la smania degli scrittori. Mi sembravano esseri sublimi, che poi non è affatto vero, ma allora ci credevo
Così dice Adriana Motti, e Luca Sofri puntualmente virgoletta nel suo Wittgenstein, in merito al suo approccio alla scrittura.
Adriana Motti è la donna che tradusse “Il giovane Holden” di Salinger, scomparso pochi giorni fa.
Della vita di Salinger si sa pochissimo. Del resto leggiamo Il giovane holden in traduzione. E qualcosa in più si sa della traduttrice.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *